Skip to main content

9 Febbraio 2018 “Comunicazione della Banca d’Italia in materia di obblighi antiriciclaggio per gli intermediari bancari e finanziari”

Venerdì 9 febbraio la Banca d’Italia ha pubblicato sul proprio sito una comunicazione riguardante gli obblighi antiriciclaggio per gli intermediari bancari e finanziari.

Con questa comunicazione Banca d’Italia fornisce indicazioni sulle modalità con le quali adempiere agli obblighi antiriciclaggio previsti dal decreto legislativo 21 novembre 2007, n. 231, come modificato dal decreto legislativo 25 maggio 2017, n. 90 (di seguito anche “la legge”) di recepimento della direttiva (UE) 2015/849 relativa alla prevenzione dell’uso del sistema finanziario a fini di riciclaggio o finanziamento del terrorismo.
 
Il decreto legislativo 25 maggio 2017, n. 90, in vigore dal 4 luglio 2017, ha interamente riscritto il d.lgs. 21 novembre 2007, n. 231 e ha apportato rilevanti modifiche alla normativa previgente in materia di antiriciclaggio con riferimento, in particolare, agli obblighi di adeguata verifica della clientela e di conservazione dei dati. Esso ha confermato il potere delle Autorità di Vigilanza di emanare disposizioni di attuazione delle norme di legge.
 
Fonte: Banca d’Italia
 

Leggi comunicazione